Antonio Ligabue, il vero naif (1977)

Lascia un commento

1 dicembre 2012 di Andacht

Il pittore Antonio Ligabue è riconosciuto nella storia dell’arte del Novecento come il  genio asociale che ha vissuto una dolorosissima vita, attraversata dalla follia e dalla miseria. Figlio naturale di una povera emigrata friulana, a nove mesi fu affidato a una famiglia a Zurigo, in seno alla quale sviluppò nel tempo un contrastato sentimento di amore-odio per la matrigna. In seguito fu internato in un istituto per ragazzi difficili e poi ricoverato in una clinica psichiatrica. Nel 1919 fu espulso dalla Svizzera dopo una denuncia della madre adottiva e venne portato a Gualtieri di Reggio Emilia. Qui condusse un’esistenza solitaria e quasi selvaggia, tra i boschi e le golene del Po. È proprio in questo mondo bucolico che Antonio Ligabue scopre la sua indole artistica.
Autore maledetto e genio rustico, è stato sbrigativamente definito dalla critica un pittore naif.  In realtà l’ispirazione primitiva della sua ricerca artistica è stata tutt’altro che naif. Nella sua produzione non c’è nulla di rassicurante, ma per l’artista la natura e il mondo degli uomini è una realtà colma di crudeltà e di conflitti.
Tutta la sua produzione artistica è incentrata su un interesse ossessivo e violento per gli animali, esotici e selvaggi, ricreati dalla sua allucinata fantasia, oppure domestici, anch’essi tuttavia rappresentati in atteggiamenti ostili e minacciosi. Parallelamente, l’evoluzione della sua arte e il suo percorso di vita si possono ricostruire attraverso innumerevoli autoritratti, di potente espressività, segno di un ininterrotto travaglio esistenziale e di un’assillante angoscia di sé. Antonio Ligabue ha una visione ossessiva, impenetrabile e tragica della vita che lo avvicina alle esperienze espressioniste, a metà strada tra Rousseau il Doganiere e Vincent Van Gogh.

con musiche dei Pink Floyd!

Fonte: Arcadja

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: